Luci a Salerno

LUCI

Come riportato in altra parte del sito, sabato 25 novembre a Salerno si è vissuta senza dubbio una grande giornata dedicata alla  Medicina con il convegno Incontro con la Storia. Dalla Scuola Medica Salernitana al Secolo dei Lumi, a cui è seguita nel pomeriggio fino a sera, una importante sessione celebrativa ed istituzionale nella splendida cornice del Duomo con le usuali premiazioni ufficiali.

Entrambe le Manifestazioni si sono svolte in concomitanza della festa di Santa Caterina Alessandrina patrona della città e anche della Scuola Medica Salernitana, all’interno della suggestiva atmosfera creata dalle ormai famose Luci d’Artista che caratterizzano questa importante ricorrenza sempre più conosciuta in Italia e all’estero.

La mattina infatti nella Sala dei Marmi in Comune ha avuto luogo il preannunciato incontro sulle Origini della Medicina Moderna promosso dall’UNIPOSMS e dalla Societas Internationalis Historiæ Medicinæ con la partecipazione di autorevoli e prestigiose personalità, fra cui il Professor Giorgio Zanchin dell’Università di Padova e il Professor Giulio Tarro, fra i più prestigiosi virologi a livello mondiale. In questo autorevole contesto Progetto Editoriale ha presentato in anteprima assoluta il volume L’Anatomia e il Corpo Umano, fedele riproduzione originale in lingua italiana dalla Collezione dell’Encyclopédie di Diderot e D’Alembert, i cui due primi esemplari dell’Opera sono stati conferiti all’UNIPOSMS nelle mani del suo Presidente, Professor Pio Vicinanza e al Professor Giorgio Zanchin per la Società Internazionale di Storia della Medicina.

Nel tardo pomeriggio invece, si è tenuta come detto in Cattedrale l’assegnazione dei premi Lumen et Magister, Trotula de Ruggiero ed Adolfo Volpe, agli specialisti, ricercatori, intellettuali ed artisti, individuati per questa edizione dal Comitato scientifico organizzatore, a cui è seguita la consegna dei diplomi UNIPOSMS, delle borse di studio e delle pergamene ai neo laureati in Medicina e Farmacia delle Università di Salerno e della Basilicata per l’anno accademico 2016/2017.

Progetto Editoriale, nella sua veste di partner culturale, al termine della messa solenne in onore della Santa Patrona, ha fatto omaggio a Sua Eccellenza Reverendissima, Monsignor Luigi Moretti della Penna JUBILEUM, vero gioiello di raffinata creatività artigiana pensata quale raccordo simbolico e concettuale fra l’Evento straordinario indetto nel 2015 da Papa Francesco e il prossimo appuntamento giubilare del 2025.